\\ Home Page : Articolo : Stampa
La Collezione Serpone: Luigi Crisconio e la pittura napoletana dei primi decenni del Novecento
Di marcianoarte (del 24/04/2008 alle 18:30:47, in Grafic Design, letto 4085 volte)

Fino al 01 giugno 2008, al Museo di San Martino di Napoli, saranno presentati dieci dipinti dellartista napoletano, insieme ad unopera di Gaetano Esposito e un inedito di Gioacchino Toma, donati allo Stato nel 1979 dallimprenditore Vincenzo Serpone; le opere testimoniano linteresse del collezionista per la cultura figurativa tra la fine del secolo XIX e gli inizi del XX. Il nucleo dei dipinti presentato in questa occasione, documenta gli esordi di Crisconio e il suo legame con la famiglia dellimprenditore. Diversi ritratti e linteressante Autoritratto con la sigaretta del 1926, illustrano lo stile dellartista che, attraverso la corposa materia pittorica, si avvicina alla ricerca della pittura europea, con un evidente ispirazione a Cezanne. Corredano i dipinti alcune fotografie, dono di Paolo Ricci, compagno di lavoro ed estimatore di Crisconio. Per info, tel: 0812294502

fonte: museo san martino

visita il nostro sito: marcianoarte