imaginepaolo Web Design Agency. Un BLOG con tutti gli strumenti e le risorse su: SEO, Web Design, Facebook... Web Design Napoli, Web Design Avellino... Il sito di un Italian Web Designer.

 
Web Design Transparent Web Design Transparent Web Design Transparent Web Design Transparent

Web Design Blog - Storico per mese

Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Condividi
L’impegnativo studio di Gennaro Avano ha l’obbiettivo di individuare le “tracce” della storia delle Arti Duosiciliane. Nel cercare queste “tracce” l’autore riesce a legare tra di loro i vari filoni culturali, lungo un percorso storico che va dal 1200 ai nostri giorni, sostanziando in tal modo una visione organica di tutto ciò che ha contraddistinto il Meridione. Il risultato è duplice: da un lato c’è la riscoperta dell’immensa storia delle Arti Duosiciliane e dall’altro c’è la prospettiva di un vasto orizzontale culturale in cui potersi confrontare. (Vozza Editore) -------- La prima sensazione dopo aver letto "Tracce per una storia delle arti duosiciliane. Lineamenti di contro-storiografia dell'arte italiana" (Vozza Editore, collana Pluriverso) di Gennaro Avano, è di riconsiderare gli studi fatti a scuola, guardarli con occhio critico ed obbiettivo, di approfondire la ricerca, di documentarsi, di leggere sull'argomento e di accettare l'invito dell'autore a prendere seriamente in considerazione la "nostra" storia. (Salvatore Marciano) ------ «Innanzitutto il saggio - dichiara Gennaro Avano - non vuole e non può essere esaustivo della tematica affrontata. La finalità ultima è quella di invertire il senso di marcia circa la conoscenza della Nostra storia, intesa nel senso più lato possibile, quindi, comprensiva anche delle arti». La volontà è dare un'impronta interpretativa, per una Storia delle Arti Duosiciliana diversa da quella frammentaria, e a volte omissiva, che la storiografia postunitaria ha realizzato intorno alle vicende del Meridione. Contestualizzare i fatti dell'arte all'interno di un quadro complesso che coinvolge un vasto orizzonte culturale nell'ambito del quale le vicende artistiche ritrovano un senso altrimenti escluso. La pubblicazione muove dalla tesi di Benedetto Croce che individua il vero "padre" dell'estetica nella figura di Giambattista Vico (il primo che concepisce la storia quale svolgimento di valori ideali) ripercorrendo la storia delle Arti Duosiciliane. (ilQuotidiano.it) ------ Gennaro Avano, nato a Portici (NA) nel 1971 è docente all'Istituto d'Arte di Fermo. Dal 1996 approfondisce gli interessi di carattere filosofico con un lavoro di ricognizione atto a connettere le esperienze artistiche con l'elaborazione teoretica. Fin dal 1992, ancora studente, si dedica alla militanza artistica esponendo in innumerevoli mostre in Italia e all'estero e contribuendo alla fondazione di vari sodalizi artistici ancora in essere. Nello stesso anno fonda presso l'Accademia di Napoli, con la collaborazione di altri studenti del medesimo Istituto e della Facoltà di Architettura di Napoli, una sorta di osservatorio critico sullo stato delle arti a Napoli, pubblicata come supplemento alla casa editrice "Stampa Alternativa".
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 20/02/2007 alle 15:59:30, in Books, letto 1224 volte)
Condividi
Come fare un sito web: HYPERGRAPHICS offre tutto il background necessario per realizzare un sito web con il massimo potenziale, spaziando dalla struttura della rete alla sua storia, alle informazioni tecniche. Pubblica una galleria dei migliori siti web, con tutte le informazioni su come sono stati realizzati. Collegato a un sito web regolarmente aggiornato, non rischia di diventare obsoleto in breve tempo: resta anzi sempre all'avanguardia, su un argomento che è in costante
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 20/02/2007 alle 15:45:54, in Internet trends, letto 1173 volte)
Condividi
Mi sembra doveroso parlare di questo argomento e penso che a molti possa interessare. Ho ritagliato alcuni articoli da vari siti:

Stanno aumentando sempre di più le ricerche (di qualità) che vogliono capire chi sono i bloggers e quale sia il loro mondo sociale di riferimento.

Fernanda B. Viégas, ricercatrice del Media Lab del Massachusets Institute of Technology (MIT) di Boston, nel periodo fra il 14 e il 21 gennaio 2004, ha svolto una websurvey con lo scopo di chiedere ai bloggers alcune informazioni relative alla loro attività online.
Nel numero di aprile 2005 del Journal of Computer Mediated Communication (JCMC), sono usciti i primi risultati della ricerca (Bloggers’ Expectations of Privacy and Accountability:An Initial Survey).

Dato che il blog è uno strumento particolarmente potente che ha un impatto tutt’altro che indifferente sulla rete dei contati sociali e sui temi affrontati nel blog, scopo della ricerca è stato quello di vedere come il bloggers si relaziona rispetto ai temi della privacy e della responsabilità.

Le aree rilevate dal questionario sono state: contenuto del blog, gestione dell’identità del bloggers, conoscenza del pubblico che legge il blogger, atteggiamento nei confronti della persistenza dell’informazione sul blog.

Alcuni risultati sono:
1. I blogger decidono autonomamente di seguire le norme di condotta (netiquette) alla base del blog.
2. I blogger si considerano responsabili del contenuto messo online.
3. I blogger non hanno una conoscenza dettagliata del proprio pubblico, che li porta a fare congetture sul proprio lettore-tipo.
4. Alla domanda se hanno avuto problemi per aver postato alcune informazioni sul proprio blog, il 64% ha risposto di no, il 36% invece ha risposto di si (il 6% dei quali ha detto di aver incontrato problemi frequentemente).
5. Esiste una correlazione positiva fra post altamente personali pubblicati sul blog e problemi nati da questa attività.

Se volete dare uno sguardo alla ricerca, si trova qui:
Fernanda B. Viégas, Bloggers’ Expectations of Privacy and Accountability:An Initial Survey

Responsabilità penale. È sempre "personale", pertanto ognuno è responsabile personalmente di quanto scrive. Anche nel caso di blog collettivi è il singolo autore a rispondere dei propri scritti, non già la Web Community di cui fa parte. Non serve precisarlo in apposite note legali.
Ciò vale anche per i commenti inseriti dai terzi à anche se elaborati in forma anonima à poiché la responsabilità penale è, appunto, personale e non può essere direttamente perseguito il proprietario di un blog per un commento inserito da un visitatore: la Polizia Postale è in grado di risalire il mittente per il tramite di (complesse) indagini. Il proprietario del blog sui cui il commento viene inserito sarà, caso mai, responsabile della negligenza di controllo ovvero per la mancata rimozione del commento (ma di questo aspetto si veda oltre).

Responsabilità per negligenza. Nel caso di post su blog collettivi o di commenti che ledono diritti o immagine e dignità di terzi, il proprietario del blog non è responsabile personalmente dello scritto/commento lesivo à come dicevamo nel precedente paragrafo à ma può essere giudicato per il mancato controllo (negligenza) e/o la mancata rimozione di tale testo. Ad esempio, qualora un blogger trovi un commento offensivo (nei confronti di chiunque) sul proprio spazio web, è tenuto alla rimuoverlo tempestivamente per limitare i danni altrui. In tal senso, e non per la specifica responsabilità penale dello scritto offensivo, può essere avviata un'azione legale nei confronti del titolare del weblog.

Direttore del blog. Come di recente ha espresso il Tribunale di Aosta (sentenza del 26/05/2006), il titolare del blog assume le vesti di "direttore" delle proprie pagine web. A causa di errori interpretativi, forse dovuti a letture frettolose della sentenza citata, è stato frainteso il significato della chiave della sentenza: il blogger è il direttore del blog. Ragion per cui egli deve prontamente eliminare i contenuti offensivi, ovvero lesivi di diritti altrui, in quanto egli ha i pieni poteri d'intervento (di moderazione).
Questa raccomandazione non è tesa ad escludere i blog dalla cerchia di soggetti a cui è rivolta la legge 7 marzo 2001, n. 62, che molti blogghisti citano. La legge in esame è rivolta ai "prodotti editoriali" (si legga innanzitutto il titolo della normativa: "Nuove norme sull'editoria e sui prodotti editoriali e modifiche alla legge 5 agosto 1981, n. 416"), dove dovremmo ricondurre il termine "editoriale" al significato linguistico di "editoria" che riguarda l'industria di pubblicazione (in originale del libro), l'insieme degli editori e della loro attività, dove editore è chi stampa e pubblica a "scopo commerciale". E il blogger è sempre a scopo commercialeà La risposta è negativa.
L'equiparazione del blog ad una testata giornalistica può adoperarsi solo per chiarire che il blogger, avendo il controllo del blog, è come se ne fosse il direttore. E al discorso si aggiunge, ancorché ormai esclusa l'applicazione, che il weblog non può essere soggetto alla normativa sulla stampa poiché non sussiste alcuna periodicità di aggiornamento (art. 1, comma 3 della L. 62/2001).

Efficacia del disclaimer. È ormai consuetudine deresponsabilizzare i weblog (anzi, i blogger) con l'ausilio di disclaimer. Questi sono utili al lettore per comprendere agevolmente l'ambito delle responsabilità, eventualmente esterne al sito.
Dichiarare di "non essere responsabili" non serve: la legge vige indipendentemente dai nostri tentativi di dissuadere i lettori dall'agire in giudizio. E se, per esempio, declinassimo ogni responsabilità per i commenti inseriti dovremmo ricordare l'inefficacia parziale di questa clausola poiché il "direttore del blog" è responsabile per il mancato controllo e/o rimozione dei commenti offensivi o lesivi di diritto altrui (cfr. secondo paragrafo).
Disclaimer inutileà Ancora una volta la risposta è negativa, seppur parzialmente, in quanto possiamo utilizzarlo per chiarire ai lettori alcuni aspetti, come l'indicazione chiara dei nominativi di "chi fa che cosa" in un blog collettivo (es. moderatore, amministratore, ecc.), secondo un lecito valido accordo interno.

Accordi tra le parti. L'autonomia contrattuale è valida. In un weblog collettivo i membri che ne prendono parte possono stipulare contratti per la divisione dei compiti e responsabilità tra loro, ai sensi degli artt. 1321 e ss. del codice civile. Questi accordi potranno essere eccepiti in giudizio per escludere taluni soggetti da determinate responsabilità (salvo quella personale di tipo penale) ovvero come elemento probatorio nell'ambito di procedimenti legali.

Ringrazio l'avv. Daniele Minotti per la gentile collaborazione prestata discutendo e condividendo le tesi alla base di questo articolo.

Luca Lodi
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 17/02/2007 alle 08:39:29, in Web Design, letto 1118 volte)
Condividi
Utilizzando websnapr.com ho modificato la pagina LinkLog.
Con il plug-in si riesce a vedere anche un Thumbnail del sito linkato.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 17/02/2007 alle 08:08:46, in Web Marketing, letto 824 volte)
Condividi
MEDIE GENERALI
Pagine Visitate Oggi per Ora 2,5
Accessi Unici Oggi per Ora 0,5
Pagine Visitate Ieri per Ora 7,4
Accessi Unici Ieri per Ora 2,4
Pagine Visitate questo Mese per Ora 5,1
Accessi Unici questo Mese per Ora 2,5
Pagine Visitate scorso Mese per Ora 2,4
Accessi Unici scorso Mese per Ora 1,4
Pagine Visitate questo Mese per Giorno 118,4
Accessi Unici questo Mese per Giorno 58,6
Pagine Visitate scorso Mese per Giorno 57,3
Accessi Unici scorso Mese per Giorno 32,5
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 15/02/2007 alle 13:25:20, in Web Design, letto 2340 volte)
Condividi
Funzionaà Ho inserito come suggerisce DBLOG Forum la stringa Response.Charset = "iso-8859-1"
Ma non funziona... meglio come suggerivo IO... ma perchèà ? <--- questo come dico IO
Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 15/02/2007 alle 10:07:47, in Web Design, letto 1220 volte)
Condividi
... il bug DBLOG che erroneamente convertiva in punto interrogativo in à... nell'inserimento degli articoli al posto del punto interrogativo inserire "ecommercialecancelletto63" ovviamente ho scritto in esteso per evitare la conversione.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 15/02/2007 alle 09:31:04, in Web Marketing, letto 768 volte)
Condividi
Posts that contain Imaginepaolo per day for the last 30 days.
Technorati Chart
Get your own chart!
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 12/02/2007 alle 22:41:12, in Books, letto 1018 volte)
Condividi
Questo libro è per gente "curiosa" che non si accontenta delle cose così come sono.
La gente "curiosa" non si lascia condizionare né dal pessimismo né dall'ottimismo. Non accettare le cose come invariabili non vuol dire che tutto debba cambiare perché ci sia un miglioramento! Ci sono tante cose buone e positive così come sono! Però non è accettabile chiudere gli occhi davanti ai problemi esistenti e sottrarsi all'inevitabilità di notarli e di confrontarsi con essi. Come accade spesso nella vita, dovremmo cercare il giusto equilibrio optando per la continuità quando sembra auspicabile e per l'innovazione quando pare necessaria. Cambiare il mondo non è né possibile né tantomeno desiderabile; però riconoscere i problemi e risolverli uno a uno, quando possibile, cogliendo le opportunità che si presentano, è ragionevole e costituisce un modo responsabile di agire e di confrontarsi con la realtà...
Dettagli
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 12/02/2007 alle 22:35:26, in Attualità, letto 1246 volte)
Condividi
di Bassam Aramin
9 Febbraio 2007-02-08
Ho avuto una discussione con mia figlia il giorno che è stata colpita da uno sparo.

Uscendo dalla porta di casa per andare a scuola Abir aveva annunciato, nel modo in cui fanno i bambini , che nel pomeriggio, invece di tornare a casa per preparare l' esame fissato per il giorno dopo, prima sarebbe andata a giocare con una amica .
Aveva 10 anni, intelligente, studiosa e impegnata a scuola, eppure una piccola bambina.

Voleva giocare. Io le ho risposto che non doveva neanche pensarci.

Se le potessi dire qualcosa ora, le direi: Vai. Fai quello che vuoi. Gioca.

Perché ora lei non potrà mai più. Non riderà mai più, non sentirà più le sue amiche chiamare il suo nome, non sentirà l'amore della sua famiglia che la avvolge di notte come una calda coperta.

Abir, la terza dei miei sei figli, è stata ferita in testa da uno sparo mentre usciva da scuola il 16 Gennaio, colta nel mezzo tra le truppe israeliane di confine e bambini più grandi che lanciavano o forse no dei sassi. E' morta due giorni dopo.

So cosa l'esercito israeliano ha detto dell'incidente, e so anche quello che la sorella più grande di Abir ha visto con i propri occhi: Abir stava scappando dalle truppe quando all'improvviso si è fermata ed è caduta, ed il sangue ha iniziato a spargersi per terra. Una autopsia indipendente ha confermato la causa della morte: una pallottola di gomma, nella parte posteriore della testa di Abir. Ho la pallottola a casa, perché la povera Arin, guardando sua sorella che era stata ferita dallo sparo, l'ha raccolta e l'ha portata a casa. Non ero sorpreso quando l'esercito israeliano ha cercato di colpevolizzare Abir della sua stessa morte. Prima ci hanno detto che era tra quelli che lanciavano i sassi; dopo ci hanno detto che "qualcosa" era scoppiato tra le sue mani – nonostante le mani siano rimaste miracolosamente intatte – prima che la potesse lanciare contro la jeep della guardia di frontiera.
Non ero sorpreso, ma l'angoscia che tali illazioni hanno causato a mia moglie e a me è difficile da esprimere. La nostra bambina è stata uccisa – devono essere dissacrati anche il suo nome e la sua innocenzaà

Sarebbe facile, così facile, odiare. Cercare vendetta, impugnare un fucile, e uccidere tre o quattro soldati, nel nome di mia figlia. Questo è il modo in cui palestinesi ed israeliani hanno vissuto la propria vita per lungo tempo. Ogni bambino morto – ed ognuno è figlio di qualcuno – è un'altra ragione per continuare ad uccidere.

Lo so. Anch'io ero parte di questa spirale. Ho speso sette anni in una prigione israeliana per aver contribuito a pianificare un attacco contro soldati israeliani. A quel tempo, ero deluso perché nessun dei soldati era stato ferito.

Ma mentre scontavo la mia condanna, ho parlato con molte delle mie guardie carcerarie. Ho imparato la storia del popolo ebreo. Ho imparato dell'Olocausto.

Ed eventualmente sono riuscito anche a capire: da entrambi i lati siamo stati tramutati in strumenti di guerra. Da entrambi le parti , vi è dolore, lutto, e infinite perdite.

E l'unico modo per fermare tutto questo è fermare noi stessi.

Molte persone ci sono venute in sostegno e ci hanno confortato mentre Abir stava morendo, il suo piccolo viso di gesso bianco, i suoi occhi chiusi per sempre. Tra quelli che non hanno mai smesso di essere al mio fianco un gruppo di uomini che recentemente ho imparato ad amare come fratelli, uomini che conoscono il mio passato, e che lo condividono. Uomini che come me, sono stati allenati ad odiare e ad uccidere, ma che ora credono fortemente che si debba riuscire a trovare un modo di vivere con i nostri vecchi nemici.

Uomini israeliani. Ognuno di loro, un ex soldato combattente.

Questi uomini ed io siamo membri dei Combattenti per la Pace. Ognuno di noi, 300 palestinesi ed israeliani, era nelle linee d'avamposto del conflitto. Abbiamo sparato, bombardato, torturato e ucciso. Credevamo che fosse l'unico modo per servire la nostra gente.

Adesso sappiamo che questo non è vero. Sappiamo che per servire la nostra gente, non dobbiamo combattere l'uno contro l'altro ma l'odio che c'è tra di noi. Dobbiamo trovare un modo per condividere la terra che ognuno possiede nel profondo della propria anima, costruire due stati fianco a fianco. Solo allora il lutto finirà.

Non riposerò fino a quando il soldato responsabile della morte di mia figlia sarà processato, e affronterà le conseguenze di quanto ha fatto. Così potrò vedere che il mondo non scorda mia figlia, la mia adorata Abir.

Ma io non cercherò vendetta. No, continuerò il lavoro che ho intrapreso con i miei fratelli israeliani. Combatterò con tutto ciò che porto dentro per vedere il nome di Abir, il suo sangue, diventare un ponte che finalmente chiude le spacature tra di noi, un ponte che permetta agli israeliani ed ai palestinesi di vivere finalmente, inshallah, in pace.

Se potessi dire a mia figlia qualcosa, le farei questa promessa. E lei direi che la amo molto, moltissimo.


Bassam Aramin abita ad Anata, nei dintorni di Gerusalemme ed è membro dei combattenti per la Pace
traduzione dallínglese di Luisa Morgantini
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 

 

 

 

 

 

Metatag

Professional Blog | Napoli | Avellino | Dal 2001 leader per i Web Designers Pro - I consigli di imaginepaolo per creare un blog di successo, migliorare il tuo blog e guadagnare con adsense. Risorse su web design, online publishing, internet marketing, search engine, ...... - Web, Design, Agency, Designers, Napoli, Avellino, Agenzia Web, Siti Web, Sito Web, Realizzazione Siti Web, Creare Sito Web, Creazione Siti Web, Creare Siti Web, Siti Internet, Sito Internet, Hosting, Motori di Ricerca, E-commerce, Submit Links, Awards, Indicizzazioni Professionali...
 
 
Gli uomini invidiosi dal fiuto più sottile cercano di non conoscere troppo il loro rivale per potersi sentire superiori a lui.

Suggerimenti...

Questi links sono stati selezionati per voi e indicizzati da Google Adsense.

Risorse per Web Designers

In questa sezione risorse per web designers, trends, news, e tecniche ricercate in tutto il web.



Newsletter

Iscriviti a questa newsletter gratis e riceverai tutte le notizie più importanti sul Web Design!



Blogs

Web Design Blog Attualità (408)
Web Design Blog Books (28)
Web Design Blog CMS, CRM, DEM (23)
Web Design Blog Concorsi (1)
Web Design Blog Design Trends (49)
Web Design Blog Download (4)
Web Design Blog e-commerce (4)
Web Design Blog Flash (18)
Web Design Blog Fotografia (51)
Web Design Blog Grafic Design (77)
Web Design Blog Internet Media (377)
Web Design Blog Internet trends (139)
Web Design Blog Mobile (3)
Web Design Blog Phishing e Security (40)
Web Design Blog Social Networks (76)
Web Design Blog Web Design (405)
Web Design Blog Web Marketing (255)

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Web Design Comments questa foto in verità non mi dice nulla.....non mi emoziona affatto
07/05/2012 alle 13:48:56Di gil
Web Design Comments Io utilizzo il pacchetto CMSCloud di www.Server.it e va da dio! :)
29/04/2012 alle 16:19:53Di antonio
Web Design Comments Questi dati sono davvero interessanti...Ma nel 2012 quale sarà il trend effettivo?
29/12/2011 alle 11:04:33Di Francesco
Web Design Comments Articolo di notevole importanza, ben fatto, è utilissimo leggerlo, grazie
04/11/2011 alle 16:52:13Di siti internet
Web Design Comments Questo sito e' fantastico! me lo metto nei miei favoriti. Rende la possibilita' di fare dei viaggi f...
25/10/2011 alle 17:01:21Di Rosa
Web Design Comments Ottimo post
03/10/2011 alle 00:01:14Di Siti Internet Online
Web Design Comments Ottimo suggerimento Paolo. Questi template sono molto utili e soprattutto fanno risparmiare un sacco...
05/09/2011 alle 10:21:01Di AntonioMecca
Web Design Comments !!! Ho vinto !!!Ottimo!Nel fine settimana lo proverò...
16/06/2011 alle 12:25:06Di AGCube
Web Design Comments ho inserito un nuovo video su youtube, "Scrittori di Sardegna, sottofondo cafe del mar" http://www.y...
06/06/2011 alle 12:53:40Di mrsantino71
Web Design Comments salve vorrei conoscere, se è possibile l'origine del sito www.scarpevendita.com.e la sua attendibili...
05/06/2011 alle 21:27:48Di tatiana
Web Design Comments se volete una newsletter sicura, affidabile,senza spese aggiuntive, con registrazioni brevi, con tut...
19/05/2011 alle 15:34:33Di mariello
Web Design Comments Vorrei far scrivere in automatico con una mia applicazione una batch ftp in native-mode (senza clien...
14/05/2011 alle 12:16:15Di Helmut Holzenbein
Web Design Comments Ciao!Siamo l redazione di Uniroma tv. Visto il tema del tuo blog credo ti possa interessare il servi...
12/05/2011 alle 10:42:17Di Uniroma.tv
Web Design Comments per le mie news ho scelto fastletter
11/05/2011 alle 16:19:33Di francesco
Web Design Comments http://xlogic.org è un ottimo hosting per wordpress
10/05/2011 alle 15:20:41Di Mariella
Web Design Comments Ho vinto qualcheccosa?!?!
20/04/2011 alle 19:26:52Di AG Cube
Web Design Comments OTTIMO
18/04/2011 alle 18:47:47Di paola
Web Design Comments grazie by http://www.youpixel.it/
22/03/2011 alle 14:07:44Di silvia
Web Design Comments Avete mai provato Wide.it (vedi link)? Mi sapete dare un parere??
16/03/2011 alle 17:55:17Di Hosting Wordpress
Web Design Comments Partecipo!
04/03/2011 alle 17:19:17Di j4ck86

Web Design Gallery

web design images Art (27)
web design images Attualità (3)
web design images Blog (2)
web design images Design Trends (13)
web design images Marketing (2)
web design images Varie (2)

Le fotografie più cliccate

Classifica articoli


Paolo Franzese

Creare con passione, inventare nel segno dell'esperienza decennale, offrire il miglior design al vostro sito-web per renderlo sorprendente durante la navigazione, accattivante, semplice ed efficace in ogni suo aspetto...
Arte, creatività e professionalità si fondono per dar vita alla vostra strategia di successo, prima ancora di scegliere quale piattaforma o servizio tecnico utilizzare: se state per progettare o riprogettare il vostro sito web o il vostro blog saremo felici di aiutarvi.


Ads here

Contattaci se sei interessato a fare pubblicità su questo sito. Perchè fare pubblicità qui? Leggi


Top 10 Awards



Sondaggi

Cosa preferite per la vostra attività?

 un buon sito
 migliaia di followers

Web Design Inspirations

Get the Flash Player to see this rotator.

Top 10 users



06/12/2022 @ 02:32:08
pagina caricata in 0,305 sec.
IP address: 44.192.52.167


imaginepaolo in:

Web Design English  Web Design EN
Web Design French  Web Design FR
Web Design Hindi  Web Design HI
Web Design Spanish  Diseño Web ES
Web Design German  Web Design DE
Web Design Chinese  Web Design CN